Zara, la figlia di Ortega è la più ricca di Spagna

La quarantacinquenne Sandra Ortega Mera ha ereditato più del 90% del patrimonio della madre Rosalia Mera, cofondatrice di Inditex insieme all’allora marito Amancio Ortega, scomparsa durante l’estate. Così la sua ricchezza è schizzata a 5,5 miliardi, facendone la più giovane miliardaria d’Europa e la donna più abbiente nella Penisola Iberica

 di RAFFAELE RICCIARDI

MILANO – Scalare le classifiche della ricchezza, in Spagna, è uno sport di famiglia. Limitato in particolare ai congiunti di Amancio Ortega e di Rosalia Mera, che sono stati sposati e soprattutto hanno fondato insieme – nel 1963 – il colosso dell’abbigliamento Inditex, noto soprattutto per il marchio Zara, ma anche per Pull & Bear e Bershka.

Rosalia Mera è scomparsa durante l’estate, per un’emorragia cerebrale che l’ha colpita mentre si trovava in vacanza con la figlia. Il suo ingente patrimonio è ora passato – per più del 90 per cento – nelle mani della figlia, Sandra Ortega Mera, che è diventata così la donna più ricca della penisola iberica; una quota intorno all’8% è andata al fratello minore Marcos. Come ha riportato Bloomberg, in particolare ha ereditato la totalità di Rosp Corunna Participaciones Empresariales, nella cui pancia si trova il 5,1% del gruppo dell’abbigliamento oltre a una partecipazione nell’azienda farmaceutica Zeltia e a investimenti di private equity. Così la quarantacinquenne Sandra si ritrova un patrimonio netto di 7,3 miliardi

di dollari (quasi 5,5 miliardi di euro al cambio attuale), secondo il Bloomberg Billionaires Index, e va ad occupare la casella 182 tra le persone più benestanti al mondo. Nelle graduatorie dell’agenzia americana, si tratta della più giovane miliardaria del Vecchio Continente.

Amancio Ortega, invece, veleggia sul podio (terzo posto) tra le persone con il maggior patrimonio al mondo: il suo 59% di Inditex contribuisce in maniera determinante al suo patrimonio di 65,9 miliardi di dollari. Secondo gli osservatori, resta ora da capire se questo passaggio di quote sarà anche un passaggio di consegne in grado di determinare un maggior coinvolgimento della figlia negli affari di famiglia. Negli ultimi tre anni, Inditex ha saputo garantire una crescita del profitto di almeno il 10% annuo, con relativo boom azionario che ha portato i prezzi a raddoppiare.

http://www.repubblica.it/economia/rubriche/fashion-e-finance

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...